Kim Jong-un regala al suo staff il Mein Kampf: Una ricetta vincente

Kim Jong-un regala al suo staff il Mein Kampf: Una ricetta vincente

Il dittatore nordcoreano Kim Jong-un ha regalato copie del "Mein Kampf" a tutti i capi Dipartimento della Commissione centrale del Partito dei lavoratori, l'organismo che domina la vita politica e militare della Corea del Nord. Secondo una fonte vicina al regime, citata da New Focus, il libro scritto dal dittatore nazista Adolf Hitler "fa parte dei grandi classici che la famiglia Kim ha sempre molto considerato".

Kim lo ha donato ai suoi funzionari, spiega la fonte, "perché vuole prendere a modello la Germania dopo la sconfitta subita nella I Guerra mondiale. Ha detto che anche la Corea deve applicare i dettami di Hitler in modo da divenire una potenza mondiale".

Le distanze - nonostante Pyongyang si definisca ancora "di ispirazione stalinista" - sono meno abissali di quanto si possa pensare. Sia Hitler che Kim Il-sung hanno sottolineato nelle proprie opere il carattere "prescelto" dei rispettivi popoli, e l'anti-semitismo del Führer non è molto lontano dall'odio "genetico" che la leadership nordcoreana fomenta contro gli americani.

Tutti i commenti

    Inserisci un commento