Cuscino in velluto "MANCÒ LA FORTUNA NON IL VALORE - 1°-7-1942" Visualizza ingrandito

Cuscino in velluto "MANCÒ LA FORTUNA NON IL VALORE - 1°-7-1942"

cuscino.elalamein

Nuovo prodotto

Cuscino della battaglia di El Alamein (1º luglio 1942-3 novembre 1942 )

Maggiori dettagli

18,00 € tasse incl.

Scheda tecnica

Dimensioni45x45cm
MaterialeVelluto

Dettagli

“Mancò la fortuna, non il valore!” riporta una bianca targa marmorea su un cippo nel deserto egiziano. A porla furono i Bersaglieri del 7° Reggimento, il 1° luglio 1942, quando ancora la strada per Alessandria (e poi quella per Il Cairo) sembrava a portata di mano. Ma la linea del fronte si allungava, centinaia di chilometri di piste nel deserto, solo sabbia e qualche sasso. I rifornimenti cominciarono a giungere sempre più centellinati, i soldati cominciarono a lavarsi con la sabbia e a razionare acqua e viveri. La benzina per gli autocarri scarseggiava e quella arrivata via mare era sempre di meno a causa dell’affondamento dei trasporti operati dalla RAF e dalla Royal Navy. Meno di un anno prima era già stata persa l’Africa Orientale (Somalia, Eritrea ed Etiopia) e l’impero del 1935 stava dissolvendosi come polvere tra la dune del deserto. Ma i soldati resistevano. Nell’Amba Alagi, a Culquaber, a Gondar, i nostri figli d’Italia ricevettero l’onore delle armi. E presto sarebbe toccato anche a coloro che stavano continuando a combattere sul fronte settentrionale: la speranza di riunire nel Caucaso, passando dal Medio Oriente e dalla Crimea, l’Afrika Korps di Rommel con le truppe che stavano avanzando in Unione Sovietica, raggiungendo così i pozzi di petrolio, obiettivo vero di tutte le guerre, anche di quelle ideologiche, rimase solo un sogno sulle carte dei generali.